Album da colorare per adulti: li usate per viaggiare?

“Le vostre matite colorate sostituiranno le macchine fotografiche”

 

album da colorare per adulti viaggiNon è una profezia, piuttosto un invito, è la frase dell’introduzione di un libro. Illustrato. Per adulti. Da colorare. Lo avrete saputo anche voi e magari vi sarete anche felicemente lanciati in questo fenomeno che ormai impazza da diversi mesi: quello degli album da colorare per adulti.

Moda, mania, nostalgia dell’infanzia? Intanto, una cosa è certa: riprendere confidenza con la nostra manualità, rispolverare matite e pennarelli magari ormai sepolti in soffitta o sparsi nelle ceste dei nostri bambini, riaprire una pagina bianca mettendosi alla prova, non può fare che bene alla nostra fantasia (e, dicono, anche al nostro stress). D’altronde, qualche tempo fa l’invito era arrivato anche da un museo illustre, il Rijksmuseum di Amsterdam (#startdrawing si chiama la campagna, per “tornare a meravigliarsi”).

Anche voi, come me, avevate finora considerato gli album da colorare per adulti così, come un passatempo virtuoso, creativo e antistress? Bene, sappiate che hanno tutte le carte in regola per diventare – anche – originali libri di viaggio alternativi. Ed effettivamente pensateci un attimo: quanto di un viaggio passa attraverso i nostri occhi, panorami, colori, forme sfumature?
Ecco dunque che chi segna albi da colorare l’ha capito, e l’ho realizzato anch’io proprio qualche giorno fa durante un giro in libreria. Non più solo fiori, paesaggi, mandala. I libri da colorare per adulti adesso raccontano anche città, paradisi esotici, luoghi lontani. Lo fanno con illustrazioni naïf che stuzzicano il nostro immaginario e spesso rappresentano quanto di più tipico associamo a un luogo. Ma lo fanno anche con disegni d’artista. E c’è chi ha scelto di autoprodursi i propri quaderni di viaggio da colorare e li vende pure. E chi – appassionato di viaggi – ha provato a realizzare vere e proprie guide di viaggio illustrate: coloro e intanto mi studio un itinerario.

 


All’estero sembrano spopolare, ma sono arrivati anche in Italia.
Edizioni El (che ha anche lanciato una collana di guide di viaggio per bambini) per esempio ha portato da noi “Parigi segreta” e “Giappone segreto” (a proposito, la Ville Lumiere e la capitale nipponica sembrano andare per la maggiore), entrambi realizzati dall’autrice Zoé de Las Cases. I lungosenna e le boulangerie, i tetti parigini, gli abiti, i macarons da una parte, i kimono e gli ombrellini, le lanterne e il sushi, i “gattini” e gli scorci di Tokyo e Kyoto dall’altra.
Electa ha pubblicato da noi le Città fantastiche: 60 pagine di vedute aeree realizzate dall’artista Steve McDonald trasformate in altrettante prospettive a volo di uccello su città reali e immaginarie, da colorare: New York, Londra, Parigi, Instanbul, Tokyo, Melbourne.

album da colorare per adulti viaggiE’ firmato invece da Isy Ochoa l’album di Parigi con 80 tavole da colorare. Strade, vetrine, boulevards, con un livello di dettaglio non indifferente.
E poi nulla sembra lasciato al caso: ci sono scrupolosi suggerimenti su matite e pennarelli e come usarli, le pagine spesso si possono staccare, e sono fatte in modo da evitare sbavature tra una e l’altra.

Ma se siete appassionati la scelta è davvero vasta, il disegno parla un linguaggio universale che non ha bisogno di traduzioni e all’estero gli album da colorare di viaggio – anzi, i coloring travel books – impazzano.

Volete un consiglio? Provate a sfogliare tra le gallery di Pinterest, come queste, e troverete una miniera di pagine da colorare.
Intanto, ne ho cercati alcuni per voi. Mettetevi comodi, preparate i pennarelli e scegliete quello che vi incuriosisce di più – o magari la meta del vostro prossimo viaggio!

 

Il mondo da scoprire con disegni e colori

Colorful Cities è il progetto di un’appassionata viaggiatrice che ha deciso di tradurre in libri illustrati da colorare i propri consigli di viaggio sulle due città che conosce meglio, Seattle e Tokyo. Eccoli dunque, con tanto di mappa, descrizioni dei luoghi e altri spunti per viaggiatori.

World Traveller Colouring Book: (edizioni Design Originals) è un giro del mondo tra i siti Patrimonio Unesco: dalle piramidi Maya al Taj Mahal, dalla Muraglia cinese ad altre icone mondiali, in trenta tavole da colorare

album da colorare per adultiTravel between the Lines (Wandertooth Media): è fatto di illustrazioni disegnate a mano ispirate alle fotografie scattate dai creatori del libro, Geoff e Katie Matthews. Quarantasette panorami e scene da città in Europa, Asia e nelle Americhe.

Passport to imagination: è un album hand-made dell’illustratrice Alicia Pace. Disegni su Costa Rica, Giappone, Francia, Italia, Brasile, Germania ed altri Paesi.album da colorare per adulti

Travel (Inspired colouring), Parragon: oltre 100 tavole che rappresentano città come Parigi e New York ma anche icone come i templi dell’Asia o le spiagge tropicali.

 

 

 

 

album da colorare per adulti viaggiLost Ocean (Waterstones): l’autrice, Johanna Basford, è la stessa di Secret Garden e Enchanted Forest, altri due libri da colorare per adulti. Per dare un’occhiata ad altri lavori c’è il suo sito personale .

E voi vi siete già cimentati con gli album da colorare? Cosa ne pensate?

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!