Appassionati di stazioni fantasma? Ecco come cercarle nella metropolitana di Londra

Metropolitana di Londra

Dedicato a chi ama esplorare una città con i mezzi pubblici, anche con la metropolitana. Perchè in molti luoghi del mondo la metropolitana non è solo un mezzo di trasporto. Pensate a quella di Mosca, tentacolare ma soprattutto imponente, bellissima, con alcune stazioni che sembrano opera d’arte, con i loro marmi, i mosaici, le sculture socialiste.

O la Metropolitaine di Parigi con i suoi ingressi che ci portano dritti nelle atmosphere Belle Epoque. E Londra? Beh, la Tube di Londra per molti è la metro per eccellenza, con il suo logo ed il suo storico tormentone Mind the gap. Perciò è proprio della metro di Londra che vi parlo oggi, perchè se state cercando ispirazione per un viaggio a Londra potete partire dai suoi sotterranei.

D’accordo, non quelli surreali e capovolti di Neil Gaiman e del suo Nessun Dove, ma quelli reali, invece, ma abbandonati. Perchè ci sono delle stazioni metropolitane a Londra che non sono più in uso, e altre sulle quali magari aleggiano leggende e storie fantastiche, e potevano mancare dei libri che ne parlassero?

Se posso condividere questi spunti con voi oggi non è merito mio, ma di Randomly London, un blog che ho scoperto per caso e che è scritto da Iancanadese trasferito a Londra dal 2010 e che ha deciso di raccontare la città a piedi e, occasionalmente, prendendo la metro. A lei ha dedicato anche una pagina veramente dettagliata perchè, lo sapevate? L’anno scorso la Tube ha compiuto i suoi primi 150 anni: la metro più antica del mondo partì per il suo primo viaggio il 9 gennaio 1863, tra Paddington e Farringdon sulla Metropolitan line. Per l’occasione ovviamente ci sono stati i festeggiamenti di rito, e se siete curiosi potete leggerne un bel po’ proprio sul blog di Ian, che di articoli e info sulla Tube ne ha raccolti giustamente ben 150, uno per ogni anno (compresi una serie di blog dedicati).
A questo punto sarete curiosi di saperne di più sui misteri della metropolitana di Londra vero? Ecco a voi, sempre grazie a Ian, la mappa delle stazioni abbandonate ed in disuso, e quando sarete lì andate a cercare questi libri, buon viaggio e mind the gap!

Do not Alight Here: Walking London’s Lost Underground and Railway Stations”, Ben Pedroche. Stazioni fantasma e itinerari a piedi per scovarle.

London’s disused Underground stations”, J.E. Connor. Ricco di foto.

Underground: how the Tube shaped London”, David Bownes, Oliver Green, Sam Mullins. Non parla esclusivamente delle stazioni fantasma ma racconta la storia della Tube dagli inizi ai giorni nostri.

Haunted London Underground”, David Brandon, Alan Brooke. Per chi cerca storie spettrali e casi singolari.

Amazing and extraordinary London Underground facts”, Stephen Halliday.

Secret Underground London”, Nick Catford

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!