A caccia di festival letterari: eccone due dove i libri parlano ad alta voce

festival letterari in Italia

Preparatevi: l’autunno è ricco di festival letterari in Italia. Una buona notizia vero? Me ne sono resa conto mentre prendevo appunti per il blog. Eventi, incontri, iniziative: le prossime settimane ci sono diverse cose belle da mettere in agenda. Per questo ho deciso di dedicare questo e i prossimi post ai festival che stanno per arrivare. Partiamo oggi con due eventi che hanno qualcosa in comune: fanno parlare i libri ad alta voce!

Poi nei prossimi giorni vi racconterò i festival dedicati ai bambini e agli appassionati viaggiatori. Pronti a partire?

Il Festival del Libri Viventi

Appena ho scoperto questo festival non ho potuto fare a meno di pensare a un libro che ho letto un po’ di anni fa. E se continuerete a leggere capirete anche il perché. Il romanzo si chiama Il caso Jane Eyre, l’ha scritto l’inglese Jasper Fforde e in Italia lo trovate pubblicato da Marcos Y Marcos. L’ho raccontato in questo post, qui vi dico giusto un paio di cose: descrive un mondo parallelo in cui i libri sono un bene prezioso (mondo interessante vero?) e negli angoli delle strade potete imbattervi nei Will-Speak, ovvero distributori automatici che dispensano frammenti di opere shakesperiane per dieci penny. Dei juke box letterari insomma.

L’idea vi piace? Bene, sappiate che per due giorni, a Piacenza, i juke box letterari ci saranno davvero, ma saranno in carne e ossa e non dispenseranno (solo) drammi del Bardo.
L’evento si chiama Libri Viventi Festival, e si tiene il 23 e 24 settembre. Di cosa si tratta? Sei postazioni con altrettanti attori, pronti ad animarsi per raccontare nel tempo di una canzone l’estratto di un libro, dai classici ai contemporanei, dalla prosa alla poesia.

Come funzionerà? Grazie a una mappa si potrà scegliere il proprio “viaggio letterario” ad alta voce. Ci saranno anche i “juke box” per i più piccoli, i poliglotti e quelli per gli appassionati della letteratura locale. E come ogni juke box che si rispetti ci sarà un gettone per farlo partire (costo 3 euro).

Fiato ai Libri

E anche a Bergamo e provincia è iniziato un festival dove la letteratura si fonde col teatro, anche se forse in modo più tradizionale. Si chiama Fiato ai libri, è alla sua undicesima edizione e tra i motivi per cui mi piace segnalarvelo c’è che è promossa dalle biblioteche locali, il Sistema Bibliotecario Seriate Laghi.
È un viaggio di teatro-lettura, insieme ad attori, scrittori e musicisti: le pagine della narrativa, classica e contemporanea, vengono infatti lette dal vivo e accompagnate dalla musica.

Ventotto gli appuntamenti, fino al 22 ottobre, sparsi tra i comuni del territorio, con 60 biblioteche, palcoscenico per i reading rivolti agli adulti e per i più piccoli con Fiato ai Libri Junior. Tra i prossimi appuntamenti c’è Il Buio oltre la siepe di Harper Lee, giovedì 22 settembre, e poi La lunga vita di Marianna Ucria di Dacia Maraini e Accabadora di Michela Murgia (il programma lo trovate qui).

Letture per voce e musica.

Perché è bello quando le parole scritte si animano, lo pensate anche voi?

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!