L’Italia da scoprire con i festival estivi: oggi vi parlo di Collisioni ed Elbabook

festival estivi in ItaliaIl festival culturale per scoprire il territorio.

Per valorizzare il suo turismo e creare contenuti di valore. In Italia è ormai una virtuosa consuetudine. Sarà successo anche a voi vero? Scoprire una città, un luogo, grazie ad un evento e poi incuriositi voler tornare. A me è capitato un paio di anni fa con il Festivaletteratura di Mantova: due settimane dopo ero di nuovo nella città dei Gonzaga a visitarla più accuratamente.
Per questo oggi vi parlo di due festival estivi, diversi tra di loro ma con un elemento comune: quello di fondersi col territorio che li ospita. L’estate è la stagione dei festival letterari in Italia (e non solo di quelli) ed infatti avrei voluto parlarvi già nelle scorse settimane, ad esempio, di GialloFerrara o de Il Libro possibile, ma ahimè il tempo è stato tiranno e non ci sono riuscita. Metto virtualmente un post-it per l’anno prossimo!
Intanto oggi eccomi con due eventi. Uno già avviato ed ormai un fenomeno conosciuto. L’altro al suo debutto, in una location molto suggestiva. Parlo di Collisioni a Barolo, in provincia di Cuneo, e di Elbabook sull’isola d’Elba.
Collisioni parte oggi e, come ogni anno, porta nelle Langhe piemontesi un programma sfaccettato. Non è infatti un festival a compartimenti stagni, ospita musicisti (star internazionali comprese), scrittori, artisti. Anche “ibridi”. Stasera ad esempio è di scena Vinicio Capossela con il suo “Nel Paese dei coppoloni still alive”. E poi un inedito Mick Hucknall nelle vesti di narratore alla vigilia del trentennale dei suoi Simply Red.
E poi, Paolo Nutini, Mark Knopfler, Sting, Tra gli scrittori ci saranno Niccolò Ammaniti, Alessandro Baricco, Gianrico Carofiglio, Mauro Corona, Daniel Pennac, Jay Mcinerney. Per cinque giorni Barolo diventerà un piccolo grande melting pot culturale, a cui mi piacerebbe partecipare e non è detto che non riesca a realizzare questo piccolo desiderio nel weekend! (altro post-it virtuale!). Il programma è ricchissimo e lo potete consultare qui.

festival letterari in ItaliaCome sarei curiosa di partecipare anche a Elbabook, che è il primo festival dell’isola toscana dedicato all’editoria indipendente ed ha una storia molto interessante. E’ nato infatti dall’idea di un piccolo editore digitale italo-francese, Meme Publisher, con sede tra Ferrara e Parigi, che si è aggiudicato il bando con il quale Rio nell’Elba, il piccolo borgo che tra poco unirà turismo e letteratura, intendeva avviare la propria riqualificazione turistica ed artigianale. Si svolgerà dal 29 al 31 luglio, con incontri, tavole rotonde, concerti e presentazioni. In nome della “bibliodiversità”. A partecipare sono 24 case editrici italiane, tra queste Tunuè, Voland, Nottetempo, 66thand2nd, Uovonero, Saecula e Asino Edizioni. Impegnate anche in appuntamenti insoliti come le colazioni con l’editore.
E come appunto accade in questi eventi, il festival sarà un biglietto da visita per il territorio, mettendo in mostra diversi angoli di Rio nell’Elba: la Terrazza del Barcocaio, Piazza del Popolo, Il Bastione, il Teatro Garibaldi, Piazza Matteotti. Maggiori info le trovate sul sito.

E voi state programmando la partecipazione a un festival letterario questa estate? Ne volete segnalare qualcuno che vi è piaciuto particolarmente?

 

Lascia una risposta

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!