Libri in valigia: cosa, come, quanto? Ce lo dice un sondaggio

OpodoLe feste comandate e le vacanze, si sa, sono terreno fertile per chi ama i sondaggi. Per chi li ama fare e si può sbizzarrire in ricerche di ogni tipo. E per chi ama consultarl per poi, magari, ricamarci su. E l’estate, con i suoi annessi e connessi di stagione regina delle vacanze degli italiani, porta con sé una valenza doppia, un doppio registro. Ci sono i sondaggi importanti e cruciali, che tutti coloro che lavorano con il turismo nel nostro Paese attendono per capire che stagione farà, e poi ci sono quelli un po’ “scacciapensieri”, i sondaggi da spiaggia, da raccontarsi sotto l’ombrellone, così come si fa col gossip e con le notizie da solleone.

Quello che condivido con voi oggi potrebbe sembrare a prima vista uno della seconda categoria, invece, in realtà,  io lo vedo decisamente significativo perché, così come il turismo, anche la cultura dovrebbe essere strategica nel nostro Paese. Ma, ahimè, entrambi vengono presi spesso sottogamba e gestiti male. Comunque, lo avrete capito, il sondaggio di oggi parla di libri. C’è infatti un portale di prenotazione viaggi, Opodo, che ha interpellato 1600 viaggiatori italiani, francesi, inglesi e tedeschi per capire quanto e cosa si legge in vacanza.

La lettura e’ donna (anche d’estate)

Chi legge in vacanza? Gli italiani che lo fanno sono principalmente donne (77%) con un’età compresa fra i 31 e i 45 anni. Mediamente leggono 1 o 2 libri (60%), e preferiscono leggere su carta (62%) mentre i supporti tecnologici vengono usati principalmente per informarsi, sfogliando quotidiani e guide di viaggio (26%).
Per quanto riguarda l’ispirazione per la scelta del libro da leggere, il 44% lo seleziona in libreria, mentre il 20% si fa consigliare da amici e familiari.
In vacanza gli italiani leggono soprattutto “per evadere dalla realtà e rifugiarsi in mondi onirici” (37%), mentre il 34% legge per rilassarsi.
Non resistete alla tentazione di sbirciare i vostri vicini di ombrellone o gli altri viaggiatori che incrociate nei vostri cammini per scoprire cosa stanno leggendo? Provate a vedere se le vostre osservazioni empiriche corrispondono a quello che ha raccolto Opodo per i libri più letti in vacanza.
Secondo il sondaggio, la lettura preferita dagli italiani in vacanza quest’anno è “Storia di una ladra di libri” di Markus Zusak (25%), in seconda posizione ci sono a parimerito “Adulterio” di Paulo Coelho e “La piramide di fango” di Andrea Camilleri (15%), mentre in terza posizione troviamo “Papa Francesco-Aprite la mente al vostro cuore” di Sergio Rubin e Francesca Ambrogetti (7%).

Intanto in Europa…

Fin qui, gli italiani. E gli europei invece come se la cavano? In vacanza il 40% legge per rilassarsi, il 37% per distrarsi ed evadere, mentre l’11% per informarsi. E c’è chiara una tendenza: sono i film e le serie Tv a ispirare le scelte dei libri, come ad esempio Hunger Games o Game of Thrones.
E nel confronto europeo arriva ahimè una brutta notizia per noi (ma in fondo lo sappiamo già, purtroppo, che non siamo un popolo di lettori vero?!)
Sono i tedeschi a leggere di più, lo fa ben il 94%, mentre noi italiani siamo quelli che leggono di meno anche in vacanza, il 73%. Che sarebbe tutto sommato anche una percentuale accettabile, se non fosse che, comunque, tra questi il 27% legge solo riviste.

Buone notizie invece per le librerie: sono ancora il luogo preferito per scegliere i libri da mettere in valigia, quasi il 48% degli intervistati le visita per fare acquisti prima di partire, e si tratta del 15% in piu’ rispetto allo scorso anno. Solo il 28% degli europei utilizza Internet per scegliere la propria lettura.
E, infine, digitale o cartaceo? Ben il 69% dei viaggiatori europei coinvolti continua a preferire il libro tradizionale, mentre su tablet e altri dispositivi tecnologici si leggono soprattutto quotidiani e riviste (22%).
Il 54% degli europei spende tra i 10 e i 30 euro per comprare i libri per le vacanze. Solo i tedeschi hanno un budget più alto, tra i 40 e i 50 euro.

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

One thought on “Libri in valigia: cosa, come, quanto? Ce lo dice un sondaggio

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!