Regali di Natale: viaggi, libri … e l’esperienza di scrivere

Emozione 3 regali di NataleE’ ancora troppo presto per pensare ai regali di Natale?

E’ vero, manca ancora un mese, ma sono certa che tra di voi c’è qualcuno di impaziente, qualcuno che magari prende a pretesto il conto alla rovescia al 25 dicembre per iniziare a scrivere, anche solo mentalmente, la propria wish list.
Io a dire la verità non sono tra questi, arrivo sempre impreparata al Natale, anche perchè non sono una fanatica dei pacchetti da trovare sotto l’albero. Intendiamoci, non che non mi piacciano i regali, anzi! Ma se potessi scegliere, agli oggetti preferirei, sempre, un bel biglietto aereo, la promessa di una partenza, l’idea di un viaggio futuro a solleticarmi. Oppure, ça va sans dire, un giro in libreria, a riempire la slitta di Babbo Natale di libri da leggere.
E lo stesso auguro a voi, che la vostra lista dei regali di Natale sia piena di viaggi, e libri.
E se le storie invece che leggerle e basta aveste voglia anche di raccontarle? Lanciatevi. E’ sempre appagante, anche solo per se stessi, mettere le proprie esperienze nero su bianco, specie per quanto riguarda i propri viaggi, che siano giri intorno al mondo o anche solo la scoperta del weekend dietro l’angolo. Basta vincere l’iniziale ritrosia, anche e soprattutto nei confronti di se stessi, lasciarsi andare e non temere giudizi. A dirsi sembra facile! Ma che bisogna rompere il ghiaccio con se stessi l’ho capito proprio in occasione di una mattinata dedicata alla scrittura. Era un anno fa e partecipavo ad un laboratorio di scrittura su come “Raccontare la città”, in cui lo scrittore-architetto Gianni Biondillo, con la sua ironia, ci “svelava” un piccolo mantra: volete raccontare un luogo? Fatene una guida sentimentale.
Cofanetto Emozione3Ecco, se anche voi avete voglia di scrivere la vostra guida sentimentale (e non soltanto di leggere quelle degli altri!) e abitate a Roma e dintorni, ho un suggerimento per voi: fatevi regalare un “cofanetto”. Avete presente le “box” in cui potete scegliere quale esperienza provare? Non offrono solo cene, weekend alle terme o in agriturismo. Ho scovato ad esempio il cofanetto Mille Emozioni di Emozione3, che si dedica, tra le altre cose, a lezioni artistiche di vario tipo, dalla pittura alla scultura. Tra queste, anche la possibilità di seguire un minicorso di scrittura creativa. Lo propone l’associazione Il Tocco degli Angeli. Il buono contenuto nel cofanetto dà diritto a due lezioni per due persone, nella Capitale appunto. Un buono spunto per partire, la vostra pagina bianca è lì davanti a voi che vi aspetta!

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

2 thoughts on “Regali di Natale: viaggi, libri … e l’esperienza di scrivere

  1. Ammetto che avevo iniziato a leggere un po’ scettico (insomma, seguire i consigli per i regali fatti da chi confessa di arrivare di solito impreparata al Natale!), e invece l’idea dono che proponi è stuzzicante! Quanto ai viaggi, l’esperienza più appagante, per quanto mi riguarda è raccontare quelli che NON ho fatto :)

    1. Scusa il ritardo mi era sfuggito il tuo commento! Grazie per essere passato di qui, allora siamo pari, io consiglio regali senza essere preparata in tempo e tu ami raccontare i viaggi che non hai fatto 😉 spunto interessante tra l’altro 😉

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!