“Allenarsi alla meraviglia”: vi presento Wonder Way, vi porta in giro per la Milano emozionale

Post-it per raccontare MilanoSapete cosa succede quando si è curiosi?

Che si scoprono spesso piccole grandi storie che meritano di essere raccontate. Come quella di oggi che sa di post-it colorati e creatività, di mappa emozionale e pedalate col naso all’insù per ammirare balconi fioriti. Mi ci sono imbattuta cercando informazioni su SwapMap, l’evento-baratto di libri e guide di viaggio che si terrà sabato a Fa’ la cosa giusta, che vi ho raccontato qui. Ho scoperto infatti che ad organizzare SwapMap è una startup che si chiama Wonder Way, e di cui vi voglio parlare per un paio di motivi. Innanzitutto, è un’iniziativa giovane che si dedica a quel “turismo urbano” che mi piace perchè valorizza perle nascoste delle nostre città. E poi perchè la città in questione è Milano, che di perle nascoste (anche a chi ci vive) ne ha, e sono felice che, come me, ci siano sempre più persone desiderose di valorizzarle. E forse non è un caso che iniziative come questa nascano proprio a Milano, dove sembra si senta più che altrove il bisogno di raccontarla (specie nell’anno degli eventi di Expo 2015) Ecco quindi che non ho perso l’occasione di intervistare Giulia Capodieci, founder di Wonder Way. Che ci racconta del loro lavoro. Intanto li trovate sul sito e sui social come Facebook e Twitter

Continue reading ““Allenarsi alla meraviglia”: vi presento Wonder Way, vi porta in giro per la Milano emozionale”