In Puglia si legge poco? Arriva la Notte che mette in circolo la cultura

Notte di Inchiostro di Puglia
Il Faro di Punta Palascia, Otranto, photo credits Mariangela Traficante

Il 24 aprile spegni la tv e vieni in libreria.

Dove? In Puglia, ma non solo. Vi piace questo appello? Bene, sappiate che si tratta di un’iniziativa bella e originale, che in realtà è un ritorno, dopo il successo dell’anno scorso. E’ la Notte di Inchiostro di Puglia. Ovvero: una Notte Bianca della lettura lungo il Tacco d’Italia.
Prendete una regione in cui – ahimè – pare si legga pochissimo. Lo dice l’ultimo report dell’Istat sulla lettura, siamo penultimi, in Italia, peggio di noi solo la Campania (se volete approfondire ecco un articolo pubblicato da Il Libraio con tutti i dati), come numero di lettori: il 70,2% dei pugliesi sopra i sei anni l’anno scorso non ha letto neanche un libro per diletto

Ma prendete questa regione e unitela a una valorizzazione del territorio in crescita, fatela felicemente “scontrare” con un folto manipolo di scrittori pugliesi e librai entusiasti. Shakerate il tutto ed otterrete questo: una Notte Bianca dedicata al piacere della lettura. Deus ex machina del tutto è Inchiostro di Puglia, il blog (poi diventato anche un libro) creato da Michele Galgano (qui lo racconto) proprio per raccontare la Puglia attraverso le sue storie, e provare a lanciare un sassolino in uno lago dove le esperienze virtuose, le storie, i bravi autori ci sono, occorre farle conoscere.
Questa l’idea: le librerie, ma anche i caffè letterari ed altri luoghi della cultura, apriranno le loro porte con eventi, reading, spettacoli, gruppi di lettura ed ovviamente presentazioni di libri. Diventeranno, così come ha deciso di chiamarli Michele, dei veri e propri “Fortini letterari“.

Notte di Inchiostro di Puglia

L’anno scorso, anno del debutto, la sfida era importante: coinvolgerne cinquanta. Hanno risposto in cento. Quanti saranno gli eventi nel 2016? Le prime adesioni sono arrivate e le potrete trovare tutte a questo link che sarà via via aggiornato.

Da Ostuni la città bianca a Calimera nel cuore della Grecia Salentina, da Vieste ad Andria passando per Bari, sfogliare i Fortini Letterari è fare un bel tour tra piccole librerie, associazioni e circoli di lettura che si impegnano a tenere forte e vivo l’interesse per la cultura.

E parteciparvi dal vivo secondo me è un bel segnale per dire: ci sono anch’io, voglio sostenere chi con passione lavora sul territorio, e dimostrare che essere in compagnia a condividere libri e letture è un ottimo modo per trascorrere una serata.
Se vi incuriosisce l’idea di organizzare un evento per la Notte di Inchiostro di Puglia potete condividere la vostra idea e proporvi attraverso questo modulo, sia che abbiate una libreria o facciate parte di una biblioteca o di un’associazione o anche semplicemente abbiate voglia di ospitare un evento da voi.
Anche #fuoriPuglia. Come l’anno scorso infatti la Notte di Inchiostro di Puglia sconfinerà con eventi in giro per l’Italia (al momento confermati Brescia, Padova, Salerno e Varese). Vi piace l’idea?

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!