Cerchi una guida turistica alternativa? Prendi un giallo!

migliori romanzi gialli italiani
Dalla Biblioteca comunale di Via Valvassori Peroni a Milano

Disse una volta lo scrittore Gianni Biondillo: “Il paesaggio italiano (anche quello umano) negli ultimi anni è cambiato tanto profondamente che gli scrittori hanno ‘ri-topografato’ l’Italia, a partire dal genere giallo. Sì, perché da Torino a Lampedusa ormai c’è chi indaga e chi lo fa in realtà indaga in primis la città”.
Lo diceva in occasione di un laboratorio di scrittura a cui avevo partecipato e lo diceva anche in merito al “suo” ispettore Michele Ferraro. Che la passione per il giallo nasca anche dalla passione per il proprio territorio, dall’urgenza di raccontarlo e, in qualche modo, riscoprirlo?

In fondo, i commissari, gli investigatori, i detective e gli ispettori che seguiamo sulla pagina battono le strade, varcano soglie, svelano angoli, diventano per noi guide turistiche della città, a modo loro certo.

Ci ho ripensato, e quella frase mi è tornata in mente, un paio di giorni fa. Perchè ero in biblioteca e, seminascosto accanto allo scaffale dei polizieschi & co, appiccicato alla parete bianca, c’era questo manifesto: la mappa dell’Italia “in giallo”.

Ovvero la “dislocazione geografica” di una manciata di scrittori che certe città e certi posti d’Italia ce li hanno fatti riscoprire proprio attraverso le loro storie, storie criminali, storie di indagini, storie di misteri. Mi sembrava divertente condividerla con voi e rilanciarvi una domanda: chi manca in questa mappa degli scrittori gialli italiani? Chi aggiungereste e dove?

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!