Siete in vacanza? Cercate le librerie da spiaggia. Ecco dove

 

Librerie da spiaggiaEbbene sì, sono in vacanza da qualche giorno (perdonate dunque silenzi un po’ più dilatati su Che Libro Mi Porto!), nel mio Salento per la precisione, a scappare dal maltempo e dal freddo del Nord. E immaginate la mia sorpresa, assolutamente positiva, quando ieri, arrivando in spiaggia, ho trovato .. dei libri. Uno scaffale di libri, per la precisione, che accoglie tutti gli ospiti all’arrivo nel chiosco. Sapete di che si tratta? Di una libreria da spiaggia, una biblioteca balneare. Per invitare tutti a scegliere un libro, una storia, un racconto da portare con sé sotto l’ombrellone. Io mi trovavo al Lido Tropea di Alimini, sulla litoranea di Otranto, e la bellissima iniziativa arriva dall’Ape, Associazione Pugliese Editori. Storie della Puglia e storie che arrivano dalla Puglia ma che raccontano il mondo. Romanzi, saggi, noir, gialli, noir, narrativa per ragazzi.
Si chiama “Tipi da spiaggia – La lettura va in vacanza” e fino al 7 settembre la potrete trovare in cinque lidi balneari pugliesi. Oltre al salentino Tropea, ci sono:
Il lido Marina Piccola, località Seconda Cala Molfetta (Ba
– Lido Moby Dick, Margherita di Savoia (Bat)
– Lido Sporting Club, Castellaneta Marina (Ta)
– Taverna da Santos, Savelletri (Br)

Sono undici gli editori pugliesi che hanno messo a disposizione dei bagnanti i loro volumi: Adda Editore, Besa-Controluce, Editrice Rotas, FaLvision Editore, Gelso Rosso, Il Grillo Editore, Kurumuny, Pensa Mutimedia, Progedit, Schena Editore, Stilo Editrice.

Libri ambientati in PugliaOgni lettore potrà poi raccontare e condividere la sua esperienza sui social con l’hashtag #tipidaspiaggia. Io ho scelto “Delle volte il vento”, un romanzo di Milena Magnani che racconta una storia salentina intrisa d’Albania, pubblicato da Kurumuny. A breve ve ne parlerò!

Ma le librerie da spiaggia hanno già conquistato anche altri lidi italiani e speriamo ne colonizzino sempre di più. Conoscete probabilmente quelle lanciate da Legambiente in Campania già un paio di anni fa? Bene, la buona notizia è che hanno varcato i confini regionali e oggi le potete trovare tutte raccolte in un sito, Libreriedaspiaggia.it, e in un’app molto bella di cui mi piace parlare ogni volta che posso, Cityteller. L’app dedicata al racconto delle città attraverso i libri ha infatti varcato i confini cittadini ed è approdata anche al mare!
Quest’anno le librerie da spiaggia di Legambiente sono sbarcate anche in altre regioni come Sardegna, Puglia e Calabria (nella mappa di Cityteller le trovate segnalate dal simbolo di Legambiente), e negli stabilimenti coinvolti non avete solo la possibilità di scegliere ogni volta un libro diverso da leggere sotto l’ombrellone, ma potete imbattervi anche in incontri con gli autori e presentazioni.

Io trovo che sia un’iniziativa bellissima e spero che ce ne siano tante altre in iro. Voi ne conoscete? Avete voglia di segnalarmele?

Vi è piaciuto il blog? Seguitelo anche su Facebook

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!