Il Mediterraneo in centoquaranta fotografie. A Milano

Marsiglia. Credits Triennale, foto di Marie Bovo
Marsiglia. Credits Triennale, foto di Marie Bovo

Vi è mai capitato di trovarvi altrove, in un’altra terra mediterranea, e sentirvi a casa? Un fascio di luce intensa, una fila di panni stesi, una voce che rimbalza da un cortile all’altro, certe tonalità di colore.

A volte basta poco, per chi come me è nato a sud, a ritrovare queste sensazioni in una via dell’Andalusia, un porto francese o un mercato tunisino. Perché, in fondo, siamo tutti Mediterraneo, con il nostro bagaglio comune di storie ma anche tante sfaccettature diverse, diversità da coltivare. Mi è piaciuto pensarlo così, mentre la scoprivo sfogliando il giornale stamattina, lo spirito di una mostra che si inaugura oggi a Milano e che voglio assolutamente andare a vedere. Primo, perché si tratta di fotografia, secondo, perché racconta per immagini, appunto, il Mediterraneo, terra comune ed “esotica” al tempo stesso. Terzo, e non guasta, perché è gratuita, e con questo lancio un messaggio a chi è convinto che a Milano si debba pagare per tutto, sempre. Non è vero! ci sono un mucchio di eventi ed iniziative culturali assolutamente avvicinabili, basta avere un pizzico di curiosità, come sempre del resto.
Ma torniamo al Mediterraneo! “The Sea is my land” si chiama la mostra allestita da oggi e per tutta l’estate o quasi, fino al 24 agosto, alla Triennale di Milano. L’esposizione vede riuniti 140 lavori di 23 artisti, prevalentemente giovani (quasi tutti under 40, dice Emanuela Mazzonis, che l’ha curata insieme a Francesco Bonami, mentre la realizzazione è a cura di Bnl Gruppo Bnp Paribas), provenienti dai Paesi bagnati dal Mar Mediterraneo. Dalla Siria ad Israele, dalla Spagna all’Algeria passando per l’Egitto e l’Albania, i Paesi del Mare Nostrum sfilano seguendo tre percorsi, le città, la guerra, la realtà interpretata.
E’ aperta dal martedì alla domenica dalle 10.30 alle 20.30, il giovedì invece fino alle 23.

parco sempione Milano
Parco Sempione. Credits chelibromiporto.com

Ora non mi resta che decidere quando andarci (e magari anche approfittare di una pausa nel bel Parco Sempione su cui affaccia il palazzo della Triennale!).

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!