#ladridilibri: partecipate al bookcrossing, ovunque voi siate!

Ladri di libri#ladridilibri. No, non è una rivisitazione neorealistica in chiave social nè un invito alla cleptomania culturale! E’ invece una bella iniziativa di bookcrossing che ho appena scoperto grazie al Mibact, il ministero dei Beni culturali e del Turismo. Ed a cui ci possiamo dedicare in questo fine settimana ovunque ci troviamo, in città (piovose, ahimè, almeno qui al Nord), in vacanza, al mare (spero per voi!).
Fino a domani, domenica 13 luglio, infatti, possiamo scegliere di “donare” il libro che abbiamo appena finito, quello che ci ha colpito particolarmente o semplicemente una storia che vorremmo far conoscere anche agli altri.

Come si fa? Seguendo le “regole” del bookcrossing più spontaneo! Condito in salsa social. Basta infatti scegliere il libro che si vuole donare e lasciarlo in un luogo della città, fotografarlo e condividere lo scatto su Twitter, Facebook, Instagram, accompagnato dall’hashtag #LadriDiLibri. Va inserito anche l’hashtag della città e dell’indirizzo, in questo modo gli altri #LadriDiLibri potranno “rubare” il nostro volume, a condizione di lasciarne e segnalarne a loro volta un altro in attesa di essere trovato.

E per farsi ulteriormente riconoscere, non dimentichiamoci di scrivere di nostro pugno, all’interno della copertina, #LadriDiLibri. Bello vero? A patto di vincere per un attimo la “gelosia” per i propri libri: è difficile separarsene, lo so, lo era anche per me prima di scoprire, ad esempio, la bellezza del prestito e della condivisione con le biblioteche… Ora non mi resta che scegliere la storia da lasciare in città!

Published by

Mariangela Traficante

Benvenuti! Se volete diventare turisti letterari e vi piacciono anche i libri di viaggio, eccomi qui. Sono Mariangela, giornalista e blogger, e abbiamo una passione in comune: viaggiare con un libro in mano, ma non solo! Vi racconto di luoghi di libri e di scrittori. Provo a consigliarvi cosa leggere prima di partire, e a lasciarvi ispirare da un libro di viaggio, da un racconto e, perché no, anche a scrivere il vostro!

Grazie per aver letto questo articolo! Se vorrai lasciarmi un tuo commento ne sarò felice!